AGGIORNAMENTO “Candidate List” Reach (CE) n.1907/2006

Il 23 gennaio 2024 è stata aggiornata la lista delle sostanze candidate all’autorizzazione, attualmente la lista conta 240 sostanze.

SVHC: Substances of Very High Concern.

L’Articolo 33(1) del regolamento REACH prevede che i produttori e gli importatori di articoli (prodotti) siano tenuti a informare i propri clienti della presenza di eventuali sostanze estremamente problematiche (SVHC) nei prodotti se in concentrazione superiore allo 0,1% rispetto al peso e, in tal caso, fornire istruzioni sull’uso sicuro del prodotto.

Consultare l’elenco completo SVHC candidate all’Autorizzazione al seguente indirizzo: https://echa.europa.eu/it/candidate-list-table

Obblighi per le sostanze problematiche SVHC

  • Determinare se i prodotti contengono sostanze estremamente problematiche superiori allo 0,1% in peso del prodotto;
  • Informare sulla presenza di SVHC nei prodotti entro 45 giorni dalla richiesta da parte dei consumatori o dei clienti;
  • Accertarsi della sicurezza del prodotto e la sua conformità ai requisiti ambientali.

Gli obblighi non riguardano soltanto le sostanze incluse nell’elenco da sole o in miscele, ma anche quelle presenti in articoli.

Le sostanze inserite nella lista SVHC il 23 gennaio 2024 sono:

Sostanze soggette ad autorizzazione: List of substances included in Annex XIV of REACH (“Authorisation List”).

Le sostanze incluse in “Candidate List” rimangono nella Lista sino a completamento del processo di studio, non ci sono limiti di tempo per questa fase. La sostanza viene depennata dalla Candidate List solo nei seguenti casi:

  • perché dai risultati dell’inchiesta non emergono dati che ne confermino la pericolosità;
  • perché la sostanza viene inclusa nella Authorisation List (Annex XIV). Questa Lista propone una Dead Line per l’uso della sostanza (scadenza temporale con relativa cessazione, totale o parziale, della produzione/importazione), a tale data può essere associato un divieto di commercio ed uso definitivo e totale  oppure una serie di usi consentiti autorizzati.

Le aziende che intendono continuare ad usare le sostanze incluse nella Authorisation List, sempre e solo negli ambiti degli usi consentiti,  dopo la scadenza, devono preparare un dossier che illustri scopi e modalità d’uso, incluso lo studio sull’insostituibilità della sostanza e possono utilizzare la sostanza solo dopo Autorizzazione della Commissione.

L’unico documento ufficiale riguardante le sostanze soggette ad autorizzazione si trova al seguente link: https://echa.europa.eu/it/authorisation-list.

Share the Post:

Related Posts