Aggiornamento formazione RSPP /ASPP: i criteri

L’aggiornamento della formazione degli RSPP/ASPP, regolamentata dell’Accordo Stato Regioni 2016 prevede 40 ore quinquennali per gli RSPP e 20 ore per ASPP.
Le ore di aggiornamento, che deve essere svolto sulle tematiche indicate dallo stesso Accordo, riconducibili al contesto operativo e ai rischi specifici del settore, devono essere preferibilmente spalmate nell’arco del quinquennio.
Viene espressamente consentita l’erogazione in modalità e-learning purchè, ovviamente risponda i requisiti specificati dalla normativa in vigore. Più dettagliatamente, l’aggiornamento ha decorrenza dalla data di conclusione del Modulo B.

Tuttavia, per coloro che sono stati esonerati dalla frequenza ai sensi dell’art. 32, comma 5, d.lgs. n. 81/2008 e punto 1, allegato all’obbligo di aggiornamento quinquennale decorre:
– dalla data di entrata in vigore del d.lgs. n. 81/2008 e cioè dal 15 maggio 2008
– dalla data di conseguimento della laurea, se avvenuta dopo il 15 maggio 2008
Qualora RSPP e ASPP non siano riusciti a soddisfare il monte ore non potranno esercitare la loro funzione fino al completamento dell’aggiornamento richiesto. Per assolvere alle disposizione di legge previste, la nostra offerta formativa prevende una ricca serie di interessanti corsi validi come aggiornamento RSPP/ASPP in aula,o per comodità ed esigenze aziendali, in modalità e-learning.

Share the Post:

Related Posts