Decreto – Legge 7 Gennaio 2022 – estensione dell’obbligo vaccinale

A seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del nuovo Decreto-Legge n.1/2022, facciamo chiarezza sulle principali novità introdotte per la gestione Covid19 in azienda:

 

Verifica certificazione verde (Green Pass)

A decorrere dal 15 febbraio 2022, la verifica del Green Pass sarà obbligatoria nelle due diverse categorie:

Under 50 : possesso Green Pass base
Over 50 : possesso Green Pass rafforzato

La disposizione si applica anche a coloro che compiono il cinquantesimo anno di età in data successiva all’08/01/2022, fermo il termine del 15 giugno 2022.
Tale obbligo non sussiste in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale dell’assistito o dal medico vaccinatore, nel rispetto delle circolari del Ministero della salute in materia di esenzione dalla vaccinazione anti SARS-CoV-2.

* Green Pass base: Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione, guarigione, test antigenico rapido o molecolare con risultato negativo.
Green Pass rafforzato: Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione o guarigione. Il green pass rafforzato non include, quindi, l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare.

 

Provvedimenti per gli inadempienti lavoratori 50 e over

I lavoratori 50 e Over nel caso in cui comunichino di non essere in possesso della certificazione verde COVID-19, o che risultino privi della stessa al momento dell’accesso ai luoghi di lavoro, vengono considerati   assenti ingiustificati, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro, fino alla presentazione della predetta certificazione, non oltre il 15 giugno 2022. Per i giorni di assenza ingiustificata di cui al primo periodo, non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento,  comunque denominati.

 

Sanzioni

Nel caso in cui il lavoratore acceda al luogo di lavoro e, in sede di controllo a campione non esibisca un valido Green Pass rafforzato, la sanzione amministrativa irrogata dal prefetto consiste nel pagamento di una somma da euro 600 a euro 1.500, ferme restando le conseguenze disciplinari secondo gli ordinamenti di settore.

 

GVS81 resta a disposizione per fornire supporto nel contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

Contattaci presso i nostri uffici di Bergamo al numero 035577247 oppure scrivi una mail a info@gvs81.it

Share the Post:

Related Posts